Promuovere la cultura della legalità nel rispetto dei valori della Costituzione

TITOLO PROGETTO: Promuovere la cultura della legalità nel rispetto dei valori della Costituzione
Incontriamo il presidente del “Parlamento della Legalità” dott. Nicolò Mannino - Responsabile Claudio Zambelli,
referenti: dott.ssa Anna Lisa Tiberio e prof. Giuseppe Nicotra

RELATORE: Prof. Stefano Quaglia, dott. Nicolò Mannino

SITO WEB: http://www.parlamentodellalegalita.it/

Voce agli studenti: “Verona chiama Palermo”

Selina e Nicola Mannino 
Verona 16 Febbraio 2017 - Voce agli studenti: “Verona chiama Palermo”. «Nicolò Mannino, Presidente del Parlamento della Legalità Internazionale è arrivato a Verona e ad accoglierlo tantissimi studenti, convocati nel Circolo Ufficiali della “Città dell’Amore”. Al suo fianco il Generale Domenico Rossi, Sottosegretario di Stato del Ministero della Difesa, e Socio del Parlamento della Legalità Internazionale. Promotrice del riuscito incontro sono stati la dottoressa Anna Lisa Tiberio e Claudio Zambelli, coordinatori culturali di questo movimento nella Regione Veneto. In prima fila vi erano tutte le massime autorità del luogo: dal Generale dell’Esercito al Prefetto, dal Questore al Comandante della Polizia Stradale e della Polizia Municipale, tanti docenti, imprenditori, e un fiume di studenti. Nicolò Mannino è stato invitato a prendere la parola. Il suo discorso ha infiammato la platea, ha convinto e commosso. Come sempre le sue parole sono arrivate dirette al cuore e mentre il silenzio dominava la sala delle conferenze, parecchi hanno chiesto di aderire al Parlamento della Legalità Internazionale.
A conclusione del suo intervento un applauso lungo ha abbracciato tutto e tutti; e mentre gli studenti dell’ultima fila si mettevano in piedi e qualcuno gridava “bravo”, come in una magia, tutti i presenti si alzavano in piedi ad applaudire. Intanto, Nicolò si dirigeva ad abbracciare una studentessa sulla sedia a rotelle e a seguire, l’abbraccio sincero e affettuoso al Generale Domenico Rossi.
Gli studenti hanno chiesto foto ed email... manifestando le prime riflessioni a “cuore aperto”. Tra queste, pubblichiamo quella di Selina, che ha voluto indirizzare a Nicolò Mannino questa riflessione: “Ciao Nicolò, voglio darti del tu, ti rispetto troppo per darti del lei. E niente, io non ho nessuna storia particolare da raccontarti come quella della ragazza che voleva studiare latino, però volevo solo ringraziarti. Ho aspettato un po’ a scriverti perché non mi andava di farlo nella foga del momento. Preferisco scriverti adesso, dopo un esame che non credo sia andato tanto bene, ma fa stesso. Grazie perché ho capito finalmente che io del mondo non c'ho capito niente. Sai, è da poco più di due mesi che ho compiuto 18 anni, ma mi sembra di essere nata oggi. Oggi ti ho visto per la prima volta, ma è come se ti conoscessi da sempre, non so se ti sia mai capitato di provare una cosa del genere. Non amo parlare e dilungarmi troppo, anche perché avrai da fare pure tu, ma volevo solo dirti che sei una persona meravigliosa, Nicolò! Spero che i cioccolatini siano piaciuti a tua madre, alla mia moltissimo! Ti allego anche questa foto che molto probabilmente finirà nel dimenticatoio com’è giusto che sia, però ci tenevo a mandartela! Grazie Nicolò, grazie davvero”» Selina (Verona).