Rete Cittadinanza Costituzione e Legalità 2018 - 2019

Promuovere la Cittadinanza e la Legalità dentro la Scuola per essere Cittadini Attivi e Responsabili nella Società

SONO APERTE LE ISCRIZIONI ALLA RETE DI CITTADINANZA COSTITUZIONE E LEGALITA'. le scuole interessate devono contattare il dirigente mario Bonini del Liceo Medi di Villafranca o la coordinatrice della rete dott.ssa Anna Lisa Tiberio al 3488041527. La quota di iscrizione è di cinquanta Euro.

SCORRI L'ELENCO DEGLI INCONTRI FORMATIVI SULLE TEMATICHE INDIVIDUATE IN LINEA CON IL MIUR E CON L’UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE DEL VENETO

scarica pdf filePresentazione della rete 2018-19 (scarica file in pdf - 1550 KB)

OBIETTIVI E ATTIVITÀ DELLA RETE
Realizzare gli obiettivi generali relativi a “Cittadinanza e Costituzione” sperimentando forme e modalità di esercizio di cittadinanza orizzontale, verticale, responsabile e attiva, nelle diverse realtà di convivenza e sulla base di un comune interesse del vivere insieme alla luce della Costituzione italiana, delle Carte internazionali e dei Trattati europei. Stimolare e realizzare azioni di formazione in sinergia con le risorse presenti sul territorio, Istituzioni, Enti, Associazioni e la Consulta degli Studenti e con altre reti già attive sul territorio.
Concretizzare in sinergia tra istituti attività, iniziative, percorsi formativi, eventi anche in collaborazione con gli Uffici Scolastici Territoriali e Regionali, le Università, le Istituzioni locali, altri soggetti interessati.
Promuovere il confronto e la diffusione delle buone pratiche mediante la condivisione e la divulgazione del lavoro svolto.
Gli obiettivi fissati saranno realizzati attraverso:
 Attività di ricerca e di sperimentazione didattica;
 Iniziative di formazione in servizio e aggiornamento;
 Istituzione di laboratori e lo scambio di docenti per attività didattiche;
 Iniziative di informazione, di documentazione di ricerche ed esperienze, di supporto documentario e strumentale al lavoro degli insegnanti;
 Ulteriori attività decise dalla rete purché coerenti con gli obiettivi prefissati;
 Promuovere la funzione strategica della Musica, del Teatro e dei vari linguaggi espressivi per sensibilizzare ai Diritti Umani e alla Legalità;
 Promuovere progetto interprovinciale “Sulle Ali della Legalità” (vedi allegato);
Analisi del contesto e rilevazione dei bisogni formativi    La rete provinciale vuole prioritariamente promuovere la partecipazione studentesca per  aiutare le nuove generazioni a rispettare  i doveri , i diritti, i bisogni altrui e le opportunità comuni,  a  interagire in gruppo, comprendere i diversi punti di vista, gestire le eventuali conflittualità, contribuire all'apprendimento comune, conoscere i propri limiti e le proprie risorse, sapersi inserire in modo consapevole ed attivo nella vita sociale, riconoscere e rispettare limiti, regole e responsabilità, affrontare situazioni problematiche e proporre soluzioni adeguate. La partecipazione nell'ambiente scolastico deve abituare i giovani a capire i processi della società civile e democratica condividendo le idee costruttive sviluppando lo spirito critico e fare scelte consapevoli. I docenti avranno dalla coordinatrice della Rete supporto e tutti i contatti richiesti per realizzare incontri -convegni-seminari anche rivolti ai genitori anche in orario serale.
Articolazione del progetto 
Per gli studenti
Il progetto copre tutto l'anno scolastico con l'attuazione di incontri in assemblee studentesche- convegni- seminari residenziali nelle diverse zone della Provincia di Verona. In particolare presso l'Ufficio Scolastico di Verona sarà attivo uno sportello gestito da personale dell’ufficio scolastico e dagli studenti che avrà lo scopo di indirizzare i rappresentanti degli studenti a promuovere iniziative all'interno delle classi e nelle assemblee e a realizzare azioni utilizzando tutte le tipologie di linguaggio. Verrà redatto un vademecum multimediale e un video spot che verrà divulgato in ogni occasione assembleare replicabile nelle altre scuole. Verrà messa in atto la peer-education con la presenza attiva degli studenti tutor (studenti che hanno avuto esperienze significative nelle forme di partecipazione responsabile e attiva).
Per docenti e studenti
Realizzazione di incontri formativi sulle tematiche individuate in linea con il MIUR e con l’Ufficio Scolastico Regionale del Veneto.
Metodi e strategie 
Per gli studenti
Riteniamo che la migliore diffusione delle varie forme di partecipazione responsabile debba essere fatta in primo luogo tra i ragazzi che hanno avuto esperienze significative di partecipazione per veicolare messaggi valoriali etico comportamentali alla base delle competenze civiche e relazionali. Fondamentale sarà l’apporto degli studenti della Consulta di Verona per la promozione di laboratori- convegni- seminari-work shop- assemblee studentesche scegliendo con i rappresentanti d'istituto argomenti che rispondano in modo adeguato alle esigenze degli studenti. Particolarmente significativo sarà il contatto con le Istituzioni, gli Enti  ed Associazioni che promuovono cittadinanza attiva .in vari settori sociali. Verranno utilizzati vari linguaggi per conseguire le finalità educative progettuali
Per i docenti
Supporto operativo teso a sviluppare e a valorizzare percorsi sui temi sopra menzionati in linea con le Direttive del MIUR e dell'USRV.
Per i genitori
Valorizzazione di percorsi sui temi di cittadinanza realizzati dal  Fopags,, dei Comitati dei genitori e delle Istituzioni ed Enti Locali.
Materiali prodotti e modalità previste per la loro divulgazione: descrizione Filmati già realizzati e diffusi sui siti istituzionali MIUR e dell’USRV.
Divulgazione di materiali informativi presenti nell’archivio della Consulta presso   l’Ufficio ambito Territoriale VII di Verona e messo a disposizione dall’Ufficio di Direzione dello Studente, dell'Integrazione e della Partecipazione del MIUR
Realizzazione di spot che saranno divulgati anche in varie occasioni istituzionali e sulle televisioni e radio locali.
Realizzazione di un Diario di bordo che raccoglie le iniziative più significative e da divulgare in occasioni ministeriali come Consiglio nazionale dei Presidenti delle Consulte
Divulgazione di cortometraggi e film che trattano i temi della legalità, della cittadinanza responsabile e della solidarietà.